Zenit Foto Video | Chi sono

Chi sono

P1050031

Con il naso all’insù sin da quando ero piccolo, guardo verso il cielo con un interesse non comune. Amo il volo e amo la fotografia: per questo, dopo tanto sperimentare, ho scelto proprio il cielo come punto privilegiato da cui osservare e ricercare il bello. Senese, istriciaiolo, 46 anni da sempre cerco di trasformare i  miei interessi in invenzioni, novità.

Il mio “arsenale”, oltre alle macchine fotografiche, si compone di aste telescopiche, aquiloni, aeromodelli, palloni a elio e droni.
Sono tutti macchinari “auto-costruiti”, tranne l’aquilone. Per ogni scatto ho il mezzo più adatto e se non ce l’ho, lo fabbrico. Appassionato di volo sono attratto dagli alianti, la mia prima passione aeromodellistica: prima ho iniziato a volare, poi a fare fotografie. 

Poco a poco ho fuso le due “arti” e alla fine ho scelto di specializzarmi nella fotografia a “volo d’uccello”. La mia fotografia nasce da un’idea. Poi cerco il luogo, aspetto il momento adatto, infine fotografo. Per me questa è una procedura naturale: anche quando faccio una foto a una persona mi prefiguro quello che voglio ritrarre. Lo stesso vale per un paesaggio, per uno scorcio urbano. Cerco i lati migliori. Cerco il bello, che secondo me è una sensazione. E’ il piacere che coglie chi guarda che in parte è soggettivo ma che deve essere anche oggettivo.
Leonardo da Vinci che di invenzioni, voli, macchine se ne intendeva più di ogni altro affermava:  “Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché là siete stati e là desidererete tornare”.
Ecco per me è un po’ così. La fotografia è un meraviglioso gioco con il naso all’insù.